Bruno Abbatini, Schiccherò

.

Bruno Abbatini era soprannominato, in dialetto genzanese, Schicchero’, in onore alla sua “schicchera”, il potente tiro incubo dei portieri avversari.

Nasce a Genzano di Roma il 30/06/1938

Muore ad Albano Laziale il 31/03/2017

Bruno Abbatini è un centrocampista, con il vizio del gol. Cresce tra le fila della squadra del paese di nascita, il Cynthia, dove si mette in luce convincendo i dirigenti della Roma ad acquistarlo poco più che ventenne. Viene girato in prestito prima all’Ostia Mare e poi alla Tevere Roma. Per tornare ed essere aggregato alla rosa della prima squadra della Roma. Fa l’esordio con la Roma contro il Padova nel dicembre del 1961. E’ presente nel derby di Coppa Italia del 25 aprile 1962 contro la Lazio valido per gli ottavi di finale e terminato con la vittoria dei giallorossi per 6 a 4 dopo i calci di rigore.

.
.

Viene poi ceduto al Cesena, mentre dal 1963 al 1965 gioca invece due stagioni con la maglia del Padova totalizzando 61 presenze e 4 gol. Gioca inoltre per Avellino e Sora.

.

Divenuto allenatore ha guidato la Viterbese, il Cynthia, l’Aprilia, il Nemi, il Cassino, l’Ariccia, il Pomezia e il Pro Cisterna.

Riesce a vincere sette campionati (seppur due a pari merito).

Serie D: 2

Cynthia: 1981/1982 (pari merito con il Foligno), 1989/1990 (pari merito con il Formia).

Promozione Laziale: 3

Cynthia: 1970/1971

Pro Cisterna: 1982/1983

Cassino: 1994/1995

Prima Categoria Laziale: 2

Aprilia: 1972/1973

Ariccia: 1974/1975

.

.
.
.
.
.
Nel Pro Cisterna ci sono giocatori di categoria superiore gli ex romanisti Ingrassia e Sellitri ,Fiore e Croatto dall’Aprilia, Valeri dal Casalotti, Toscano dal G. Brindisi portarono  la squadra dai dilettanti al calcio semiprofessionistico. 1º nel girone B di Promozione Lazio, dominando il torneo. Sugli scudi il portiere Valeri con il record d’imbattibilità 1080 minuti , i giocatori : Somma, Sanavia, Nicchiotti, Fieni, Bellucci, Partoini e Cipriani. Sempre in quella stagione il Pro Cisterna arrivò in semifinale di Coppa Italia.
.
.
.

.

.
.
Il 30 giugno 2018, gli è stato intitolato lo stadio di Genzano di Roma.
Sul feretro di Abbatini, nel giorno del suo funerale, era stesa la maglia della Roma indossata con orgoglio nella stagione 1961-1962. 
Condividilo su:

articoli correlati

commenti

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Leggi anche

Liedholm contro Maestrelli

I derby in bianco e nero I duelli tra Niels Liedholm e Tommaso Maestrelli, è in perfetta parità: due vittorie ciascuno ed un pareggio Campionato 1973-74 9...

Serie A XX giornata

Risultati, prossimo turno, classifiche . .

Serie D XXII giornata

Risultati, prossimo turno, classifiche . . . . . . .